Archivi del mese: maggio 2020

A una casa di distanza

Dai, adesso chiudi gli occhi così vedrai il mio sguardo distante dal tuo viso appena un palmo. Dai, che ora ho chiuso gli occhi il seno, premuto al petto mio, perciò ne udrà i rintocchi campane d’una festa silenziosa però … Continua a leggere

Pubblicato in Aria, Poesie | 1 commento